Panificio Monico Massimo


Vai ai contenuti

La sacralità del pane nell'uso quotidiano

Storia del pane

La presenza di questo alimento nella cultura di tutti i tempi e di tutti i popoli ha ad esso conferito una sacralità che costituisce anche un impegno quotidiano sia per la conservazione (dalla madia al congelatore) che per l'uso del pane "vecchio" (duro o stantio). E per questi aspetti la cultura contadina ci insegna molto trasferendoci l'impossibilità di buttare il pane che, quando proprio non può essere mangiato o usato per altri cibi, può sempre alimentare molti animali domestici
Ognuno di noi può fare propria l'affermazione del grande agronomo francese, precursore settecentesco della scienza dell'alimentazione: «Il pane è un dono generoso della natura, un cibo insostituibile... Si addice ad ogni ora del giorno, ad ogni età della vita, a ogni persona. È così connotato all'uomo che ce ne nutriamo, si può dire, fin dalla nascita e non ce ne stanchiamo mai fino alla morte».

Home Page | Novità | Podotti | Chi Siamo | Dove siamo | Sul pane | Storia del pane | Il pane nella storia | Riconoscimenti | Ricette | Download | Meteo a Casale | Mappa del sito


Panificio Massimo Monico via Rosselli 10 26841 Casalpusterlengo LO tel 037784334 p.i. 09837000158 | info@panificiomonico.it

Torna ai contenuti | Torna al menu