Panificio Monico Massimo


Vai ai contenuti

II Primo Ottocento - I Monico

Chi Siamo > La storia de Monico

Con un salto di molti secoli, arriviamo alla prima metà dell’Ottocento.
Sui Forni troviamo già la famiglia Monico.
Non siamo riusciti a trovare i nomi e le date di coloro che fino allora avevano gestito il panificio. Abbiamo trovato un Monico Bernardo, padre di Carlo, nato nel 1852, cioè in pieno Risorgimento.
Era appena finita la sfortunata prima guerra di indipendenza iniziata nel 1848 e conclusa nel 1849, e Casale si ri­trovava sotto il dominio dell’Austria.
Oltre ad alcuni Casalini che avevano partecipato alle Cin­que giornate di Milano, in quel periodo Saverio Griffini, che già da qualche anno aveva attirato diversi giovani avviandoli all’uso delle armi, aveva partecipato alla prima guerra di indipendenza conducendo, con il suo gruppo azio­ni di appoggio all’esercito di Carlo Alberto.
Casale visse anche momenti di paura, perchè il colonnello Benedek a un certo momento avrebbe voluto far saccheggiare il paese. I Casalini incolpavano del pericolo quelle “teste calde” di Griffini e dei suoi compagni. Fortunatamente potè intervenire l’autorevole dott. Carlo Cesaris, che convinse gli Austriaci a desistere dal compiere azioni violente e distruzioni. I cosiddetti “benpensanti” avevano visto con favore il ritorno degli Austriaci, i quali, se non altro, portavano ordine e davano al popolo un senso di sicurezza.


Home Page | Novità | Podotti | Chi Siamo | Dove siamo | Sul pane | Storia del pane | Il pane nella storia | Riconoscimenti | Ricette | Download | Meteo a Casale | Mappa del sito


Panificio Massimo Monico via Rosselli 10 26841 Casalpusterlengo LO tel 037784334 p.i. 09837000158 | info@panificiomonico.it

Torna ai contenuti | Torna al menu